Al ristorante A Casa Di Rucci

in via Nicola Romeo 5, 20142 Milano

Sono Francesca Cassani, ho 22 anni, e sono davvero contenta di aver preso parte a questo progetto; per me significa davvero tanto perché combattere la violenza sulle donne è un tema che rispetto che ho molto a cuore. Attraverso questo disegno ho voluto evidenziare sia la presenza concreta di questo problema sia la possibilità di risolverlo attraverso semplici gesti quotidiani. Infatti, le parole che ho scritto mostrano i sentimenti e gli stati d’animo che molto spesso le donne, di qualsiasi età, etnia e provenienza sono costrette a sopportare, senza magari mai avere il coraggio di farsi aiutare.

Vorrei ringraziare associazione Libere Sinergie e IED Milano per questa grande opportunità, e anche le ragazze che mi hanno aiutata nella realizzazione del dipinto ovvero Martina, Alessia, Sara, Arianna e Ilaria.

“Spero davvero che le saracinesche che verranno realizzate possano essere di supporto a molte donne, oltre a dare anche un po’ più di colore alla città!“.

“Riconoscerla è il primo passo per uscirne”

Il progetto è nato dalla necessità di voler trasmettere un messaggio positivo. Ho voluto realizzare un’opera che urlasse il suo significato come un manifesto.

Per prima cosa mi sono voluta impersonare idealmente in una donna vittima di violenza per cercare di cogliere quali sentimenti enfatizzare per portare alla luce la forza della donna stessa.
È emerso che quando si è intrappolati in una situazione tossica, ci si sente privati della propria volontà e libertà di agire e reagire. Si appassisce. Per questo motivo ho voluto rappresentare un cuore in fiore per simboleggiare che la salvezza sta nella riscoperta della propria libertà, una libertà che non se ne è mai andata, ma che ha solo smesso di essere innaffiata e amata. Ogni donna ha nel proprio cuore un centro di vita da cui poter attingere il coraggio di rialzarsi. I colori del cuore e dei fiori si impongono come elementi centrali rispetto allo sfondo nero e sono simbolo della vittoria della luce della vita sul buio della violenza. Il testo “Ogni cuore nasce libero”, breve ed incisivo, grida forte un appello di libertà totale, per ricordare che la natura degli esseri umani, e soprattutto di tutte le donne, è quella di essere liberi e padroni della propria vita.

Le sinergie nate in via Romeo

Grazie, grazie, grazie, grazissime a tutti e tutte, specialmente:

  • A Renata e Silvio proprietari del Ristorante A Casa di Rucci per aver contribuito ad AmAbilità donando la propria saracinesca e accogliendo chi ha partecipato all’inaugurazione della fase “saracinesche”.
  • A Sergio il falegname limitrofo che ha dato a disposizione la sua scala altissssima.
  • A tutte le persone che, di passaggio, ci hanno sostenute, incoraggiate, coccolate e intrattenute
  • A Ivan e Laura di CAPOVERDE Bio pitture & design che ci hanno consigliato i materiali corretti, che ci hanno creato le tonalità adatte alla grafica selezionata, che ci hanno guidate nella selva dei tecnicismi dei colori.
  • A IED Milano per aver reso possibile tutto ciò! In particolare grazie a Davide Sottile e a Bob Liuzzo.